Consorzio Comuni Acquedotto Monferrato

Deposito cauzionale

NUOVE DISPOSIZIONI INERENTI IL DEPOSITO CAUZIONALE

Delibere AEEGSI 86/2013/R/idr del 28/02/2013 e 643/2013/R/idr del 27/12/2013

A seguito delle Delibere AEEGSI 86/2013/R/idr e 643/2013/R/idr, che costituiscono modifica ed integrazione al Regolamento di Utenza, riportiamo di seguito alcune informazioni sulle nuove disposizioni riguardanti la disciplina del Deposito Cauzionale, che sono entrate in vigore a partire dal giugno 2014.

Il Deposito Cauzionale sarà determinato in misura pari al valore medio per tipologia di utenza dei corrispettivi unitari dovuti per un massimo di tre mensilità di consumo medio annuo. Per le utenze condominiali e produttive, il Deposito Cauzionale è pari al 60% della somma dei depositi cauzionali delle singole unità sottese. Di seguito viene riportata la tabella dei valori applicati per ogni tipologia tariffaria relativa ad ogni singola unità sulla base dei consumi anno 2013

 

TARIFFA

Valori applicati agli utenti

soggetti Fog/Dep

Valori applicati agli utenti

esenti Dep

Valori applivati agli utenti

esenti Fog/Dep

Domestica60,6954,4541,29
Attività Produttiva298,28268,70240,96
Altri Usi91,6483,7771,40
Agricolo102,0693,7782,90
Zootecnico228,40-225,50

Utenze Comunali

78,8068,2453,11
Idranti--33,13


In caso di cessazione del contratto il Deposito Cauzionale sarà restituito all’utente, previo pagamento di eventuali bollette insolute, non oltre 30 giorni dalla cessazione, maggiorato in base al saggio degli interessi legali.

Non sono tenuti a versare il Deposito Cauzionale, coloro che pagano le bollette con domiciliazione bancaria e/o postale.

Ricordiamo gli estremi della delibera che cita: "per i nuovi contratti l'importo del Deposito Cauzionale è applicato per il 50% al momento dell'attivazione dell'utenza, la rimanente differenza sarà rateizzata in due bollette a decorrere dalla prima bolletta utile emessa successivamente all'attivazione del servizio".

In deroga a quanto stabilito dalla delibera, poichè Il Consorzio non richiede il versamento del 50% del Deposito Cauzionale al momento dell'attivazione dell'utenza, tale addebito viene applicato sulla prima bolletta utile, contestualmente alla prima rata (25%) della parte restante ancora da addebitare; l'ulteriore 25% del Deposito Cauzionale sarà computato sulla bolletta successiva.

Il valore del Deposito Cauzionale relativo all’utenza, è riportato nella sezione “Dati della fornitura e del contratto” sulla prima pagina della bolletta.

Per informazioni o segnalazioni al riguardo potrà contattare il Servizio Clienti al numero verde 800.66.22.55, o inviare una mail a info@ccam.it o ccam@legalmail.it

 

design by