Consorzio Comuni Acquedotto Monferrato

Consorzio Comuni Acquedotto Monferrato
SERVIZIO CLIENTI
Orario dal Lunedì al Venerdi dalle 8:00 alle 20:00 / Orario Sabato dalle 8:00 alle 13:00
800.66.22.55 PRONTO INTERVENTO
Attivo 24 ore su 24
800.91.55.52

Area Istituzionale

CCAM gestisce il servizio idrico integrato - Acquedotto, Fognatura, Depurazione - per 101 comuni consorziati

Consorzio dei Comuni per l'Acquedotto del Monferrato gestisce il servizio idrico integrato - Acquedotto, Fognatura, Depurazione - per 101 comuni consorziati, appartenenti alle province di Asti, Alessandria, Torino, su un territorio di circa 1200 chilometri quadrati.

Ritenuta la urgente ed assoluta necessità di risolvere adeguatamente il problema della alimentazione idrica del Monferrato
Con questa premessa il R.D.L 28 Agosto 1930 n° 1345 avviava formalmente le procedure per la Costituzione obbligatoria del Consorzio dei Comuni e per la costruzione dell'Acquedotto del Monferrato.
Lo Stato prevedeva con lo stesso decreto sia ingenti vantaggi alla Concessionaria sia obblighi precisi circa la riconsegna dell'acquedotto al Consorzio individuato nella veste di gestore allo scadere della concessione.
Dal 1 Gennaio 2003 il Consorzio gestisce gli impianti e il servizio idrico-integrato nel territorio dei Comuni Consorziati.
Provincia di Asti / I comuni consorziati:
Albugnano, Aramengo, Baldichieri, Berzano di San Pietro, Calliano, Camerano Casasco, Capriglio, Casorzo, Castagnole M.to, Castell'Alfero, Castellero, Castelnuovo Don Bosco, Cerreto d'Asti, Chiusano d'Asti, Cinaglio, Cocconato, Corsione, Cortandone, Cortanze, Cortazzone, Cossombrato, Cunico, Frinco, Grana, Grazzano Badoglio, Maretto, Moncalvo, Moncucco Torinese, Montechiaro d'Asti, Montemagno, Montiglio M.to, Moransengo, Passerano, Penango, Piea, Pino d'Asti, Piovà Massaia, Portacomaro, Refrancore, Roatto, Robella, Scurzolengo, Asti (fraz. Sessant), Settime, Soglio, Tonco, Tonengo, Viale, Viarigi, Villa San Secondo.
Provincia di Alessandria / I comuni consorziati:
Alfiano Natta, Altavilla M.to, Camagna M.to, Camino, Castelletto Merli, Castelletto M.to, Cella Monte, Cereseto, Cerrina, Coniolo, Conzano, Cuccaro M.to, Felizzano, Frassinello M.to, Fubine, Gabiano, Lu, Mirabello M.to, Mombello M.to, Moncestino, Murisengo, Occimiano, Odalengo Grande, Odalengo Piccolo, Olivola, Ottiglio, Ozzano M.to, Pomaro M.to, Ponzano M.to, Pontestura, Quargnento, Quattordio, Rosignano M.to, Sala M.to, San Giorgio M.to, San Salvatore M.to, Serralunga di Crea, Solonghello, Terruggia, Treville, Vignale M.to, Valenza (fraz. Villabella) Villadeati, Villamiroglio.
Provincia di Torino / I comuni consorziati:
Brozolo, Brusasco, Cavagnolo, Lauriano, Monteu da Po, Moriondo Torinese, Verrua Savoia.

Il Consorzio Oggi

Il 1 Gennaio 2003 il Consorzio assume anche la gestione operativa dell'acquedotto. Gli organi amministrativi sui quali si basa la struttura del Consorzio come indicati nello Statuto approvato dall'Assemblea Generale in data 09/05/2013 sono:
Assemblea Generale
L'Assemblea Generale è costituita dai Comuni Consorziati, rappresentati dal Sindaco.
Consiglio di Sorveglianza
È costituito da sette membri scelti tra gli amministratori dei Comuni Consorziati, nel rispetto delle normative vigenti sulla composizione degli organi collegiali, in rapporto di 3 membri per i Comuni appartenenti alla Provincia di Asti, 3 per i Comuni appartenenti alla Provincia di Alessandria, 1 per i Comuni appartenenti alla Provincia di Torino.
Consiglio di Amministrazione
Il Consiglio d'Amministrazione è costituito dal Presidente del Consorzio e da altri due membri nel rispetto delle normative vigenti sulla composizione degli organi collegiali.
Organo di Controllo
È nominato direttamente dall'Assemblea Generale con le modalità stabilite dallo Statuto del CCAM.
design by