Sei qui: Home

Consorzio Comuni Acquedotto Monferrato

Bonus Sociale Idrico

Stampa  Scritto da Webmaster    Martedì 26 Giugno 2018 07:01

Dal 1° luglio 2018 - Bonus Sociale Idrico alle famiglie disagiate e numerose.

Si comunica che l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) ha attivato la procedura per l’assegnazione del Bonus Sociale Idrico alle famiglie disagiate e numerose con le deliberazioni 21 dicembre 2017 n. 897/2017/R/idr e 5 aprile 2018 n. 227/2018/R/idr, dando così attuazione a quanto previsto dal D.p.c.m. 13 ottobre 2016.
Si tratta di uno sconto in bolletta riconosciuto agli utenti del settore idrico che si trovano in condizioni di disagio economico. All'agevolazione possono accedere tutti i nuclei familiari con indicatore ISEE inferiore a 8.107,50 euro. Il limite sale a 20.000 euro per i nuclei con più di tre figli fiscalmente a carico (condizioni già previste per usufruire del bonus elettrico e gas).
La richiesta deve essere presentata a partire dal 1 luglio 2018 al Comune di residenza (o ai Caf delegati dal Comune) congiuntamente alla domanda per il bonus elettrico e/o gas.
Lo sconto sarà applicato automaticamente dal Gestore del Servizio Idrico e sarà pari al costo di 18,25 mc annui per ciascun componente il nucleo familiare. L’importo verrà erogato direttamente in bolletta per chi ha un contratto proprio di fornitura idrica, mentre la famiglia che vive in un condominio, riceverà il bonus in un'unica soluzione dal Gestore del Servizio Idrico con le modalità individuate da quest'ultimo (ad esempio su conto corrente o con assegno non trasferibile).
Per ogni informazione è possibile accedere al seguente link ARERA:
https://www.arera.it/it/consumatori/idr/bonusidr.htm

La Conferenza dell’Ente di Governo d’Ambito n. 5 Astigiano Monferrato, al fine di tutelare le famiglie in condizioni disagiate ha altresì deliberato per gli utenti già beneficiari di bonus sociale idrico un ulteriore sconto (Bonus Idrico Integrativo) pari a 50€ annui che sarà direttamente applicato in bolletta dal Gestore in aggiunta al bonus sociale idrico. Per questo ulteriore bonus idrico integrativo non sarà necessaria una specifica richiesta.

Ultimo aggiornamento: Venerdì 29 Giugno 2018 15:48
 

CAMPAGNA SOSTITUZIONE CONTATORI C.C.A.M.

Stampa  Scritto da Webmaster    Giovedì 04 Gennaio 2018 15:00

Si informa la gentile Clientela che a partire dal mese di Gennaio 2018 si provvederà alla sostituzione dei contatori analogici (quadrante non a lettura diretta) con misuratori di nuova generazione e a lettura diretta, al fine di facilitare l’autolettura da parte del Cliente. L’operazione risulta del tutto GRATUITA per l’utente.
A tal fine si avvisa che è possibile essere contattati direttamente dai tecnici C.C.A.M. dedicati a tale attività per eventuali appuntamenti anche il sabato mattina, in particolar modo per i contatori interni/non accessibili.

Ultimo aggiornamento: Giovedì 04 Gennaio 2018 15:07
 

Avviso selezione addetto ricerca perdite di rete

Stampa  Scritto da Webmaster    Giovedì 19 Ottobre 2017 07:00

Selezioniamo un operario con compiti di ricerca perdite di rete

icon AVVISO_SELEZIONE_ADDETTO_PERDITEDIRETE

I curriculum, redatti sul modello "Curriculum Formato Europeo" dovranno pervenire entro il 05/11/2017 all’indirizzo del Consorzio - Via Ferraris, 3 - 14036 Moncalvo (AT) - o via mail all’indirizzo: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  indicando nell'oggetto "Addetto Ricerca Perdite".

Ultimo aggiornamento: Giovedì 09 Agosto 2018 14:41
 

SPLIT PAYMENT – INFORMATIVA AI FORNITORI

Stampa  Scritto da Webmaster    Giovedì 21 Dicembre 2017 13:51

Con decorrenza 1° gennaio 2018 le fatture emesse nei confronti del Consorzio dei Comuni per l’Acquedotto del Monferrato, pur evidenziando l’IVA, non comporteranno la liquidazione dell’imposta a carico del fornitore che sarà invece versata direttamente dal Consorzio medesimo.
I documenti contabili dovranno riportare l’imponibile, l’IVA, il totale della fattura, il totale da pagare (corrispondente al credito da liquidare direttamente al fornitore al netto dell’IVA) con l’indicazione “Operazione assoggettata a split payment con versamento dell’IVA a carico del cessionario ex art. 17-ter DPR 633/1972"
La modalità di cui sopra non troverà applicazione esclusivamente nel caso in cui l’operazione fatturata ricada tra quelle per le quali è previsto l’assoggettamento a “reverse charge”, mentre sono incluse le prestazioni assoggettate a ritenute alla fonte a titolo di imposta sul reddito.
L’inclusione nel regime dello split payment non comporta automaticamente l’obbligo di fatturazione elettronica.

 
Altri articoli...
Pagina 2 di 3